Grazie Giovanni ! 23 maggio 1992-23 maggio 2018…

Grazie Giovanni perchè sei stato coerente fino al tuo ultimo respiro,
grazie Giovanni perchè amavi il tuo lavoro,
grazie Giovanni perchè sei stato con la tua Francesca fino all’ultimo,
grazie Giovanni perchè raccontavi le barzellette,
grazie Giovanni perchè dopo 26 anni siamo in tanti a dirti grazie,
grazie Giovanni perchè hai convito Antonio, Rocco, Vito che era giusto starti vicino,
grazie Giovanni perchè a scuola è stato emozionante oggi parlare di te,
grazie Giovanni perchè sono orgoglioso di essere italiano come te,
grazie Giovanni perchè credevi nel lavoro di squadra,

grazie Giovanni perchè l’Italia è migliore da quando il mondo conosce la tua storia,
grazie Giovanni perchè non ti sei piegato,
grazie Giovanni di aver fatto piangere papà quel 23 maggio 1992 in giardino da nonna ed ho capito che era morto un grande uomo,
grazie Giovanni perchè cercavi la verità sul processo Impastato,….e tanti altri GRAZIE….

A 26 anni dalla tua morte insieme a Francesca, Vito, Rocco, Antonio voi siete più vivi che mai.

Vi consiglio questo libro
Per questo mi chiamo GIOVANNI (Amazon)
Con infita stima
Ivan

Dal Festival Vicino/Lontano di Udine al Salone Internazionale del libro di Torino …

Siamo in viaggio per raccontare Peppino Impastato. In Friuli abbiamo avuto l’onore di inaugurare la mostra “Volti e Parole contro la mafia” (9 maggio) nella prestigiosa Galleria Tina Modotti con le foto di Elia che troverete nel nostro libro. Venerdì 11 maggio abbiamo presentato il saggio con le colleghe Luana De Francisco e Cristina Savi nella suggestiva Casa Cavazzini in centro città sempre all’interno della programmazione del Festival Vicino/Lontano.

Dopo l’ottima risposta in casa, la mostra sarà comunque aperta fino al 27 maggio, sabato si è partiti in quel Torino.
Domenica presso l’area Spazio Eventi insieme al magistrato Giancarlo Caselli abbiamo avuto l’onore di poter raccontare la nostra opera.


Sapere che il dott. Caselli ha molto apprezzato il libro per i contenuti e l’opera artistica di Elia ci inorgoglisce e carica per le prossime tappe…pronti per il liceo Marinelli di Udine questo pomeriggio e giovedì saremo a Bologna. Peppino Vive
Ivan

Anteprima nazionale a Cinisi de “La Voce di Impastato”

Per un attimo sono tornato al 29 agosto 2013, quando ho presentato il documentario omonimo, frutto della mia tesi di laurea. E’ stato particolarmente emozionante poter iniziare il tour dal paese di Peppino. Insieme a me Elia, Luisa Impastato (Presidente di Casa Memoria), Prof. Umberto Santino (Centro siciliano di documentazione “G. Impastato” di Palermo), Anna Puglisi (Centro siciliano di documentazione “G. Impastato” di Palermo) e Giovanni Impastato (fratello di Peppino). All’amica e collega giornalista di Palermo Today Carola Catalano il compito di moderare, abbiamo ricpercorso le tappe per giungere a questa importante meta. Storia, inchiesta, fotografia proprio come faceva Peppino…Nomi e cognomi…luoghi e date…
Siamo grati a Peppino e Felicia per la loro coerenza ed impegno. Nel nostro piccolo io ed Elia speriamo di portare lontanto il loro messaggio che si fonda sul concetto che la mafia si combatte sostenendo la cultura e non le pistole. Pensiero intimo di Felicia che condivideva con suo figlio Peppino.

Ora siamo pronti e carichi per aprire la mostra “Volti e Parole contro la mafia” a Udine con gli amici di Vicino/Lontano.
Di seguito il link all’articolo di Palermo Today che ha seguito tutta la presentazione:

Articolo di Palermo Today: da Peppino Impastato a Mafia Capitale.

A domani !
Ivan

Inizia il tour de “La voce di Impastato”

Si ritorna in viaggio, ma questa volta per raccontare il nostro libro. Frutto di tanto lavoro e sacrificio condiviso con l’amico fotografo Elia Falaschi e i tanti che mi sono stati vicini in questi anni.
Il cerchio si chiude, dopo la tesi di laurea del 2012 e il documentario 2013 è arrivato il saggio che racconta i 6 anni di interviste ai principali personaggi della storia di Peppino Impastato. Le foto emozionanti di Elia parlano da sole, dal 9 maggio nascerà anche la mostra fotografica “Volti e parole contro la mafia” realizzata con le icone dell’opera condivisa. La prima è a Udine il 9 maggio con gli amici del festival Vcino/Lontano.

L’emozione per l’inizio del tour è grande, sono certo che tornerò più ricco io …ogni volta è così.
Ecco le prime date:

07.05 CINISI
09.05 UDINE
11.05 UDINE
13.05 TORINO
14.05 UDINE
17.05 BOLOGNA
24.05 PEDAVENA (Belluno)
25.05 SAONARA (Padova)
31.05 MODENA

09.06 GALLIPOLI
20.06 LAMEZIA TERME

ROMA (da definire)…

Peppino, Felicia, Giulio… e tutti i grandi Vivono !!

Ivan

Mandi Angela !

Ciao Amica mia,

ci siamo sentiti qualche giorno fa su whatsapp come facevamo sempre, di notte, commentavamo la meravigliosa mostra di Che Guevara a Milano.

Tu sempre precisa, attenta, partecipe. Non mancavano i nostri discorsi sul mondo: se Pier Paolo Pasolini fosse qua…

Ed ora mi ritrovo a lanciare il primo articolo del mio sito con te, per dirti grazie di aver condiviso un pezzo di strada, per amore del nostro Pier Paolo Pasolini…lo avrei voluto fare in mille altri modi. Ti aspettavo alla mostra il 9 maggio a vicino/lontano…alla presentazione del libro l’11 maggio…se eri libera ci saresti stata. Se non lo fossi stata ci saresti stata con il tuo sorriso e il tuo cuore. “Frut i soj simpri plena di robis di fa…”

Ti voglio un mondo di bene Angela

Lassù con Pier Paolo, Peppino e tanti grandi vegliate su di noi…

Mi manchi un mondo Angela…

Mandi

tuo Amico per Sempre

Ivan